Blog CoachingNow - coachingnow.it

Vai ai contenuti

Gestisci persone? Lavori a contatto con il pubblico? Ricordati che sei un Trasmettitore Emotivo e saperlo ti aiuterà a lavorare meglio ...Collaboratori e Clienti ringraziano!

coachingnow.it
In qualsiasi ruolo in cui comunichi con gli altri, l’intelligenza emotiva, cioè la capacità di essere smart con le tue emozioni, ti consente di prendere quella che potrebbe essere una conversazione generica e, a volte anche da dimenticare, e trasformarla in qualcosa di memorabile e avvincente.

Quando lavori avendo la responsabilità di altre persone
o a contatto con i clienti, Auto-consapevolezza “is the name of the game”.

Conoscere se stessi, che cosa si sente e che cosa si fa, si traduce in una consapevolezza di come le tue azioni (ad esempio schemi di ragionamento, scelta delle parole, tono, ecc.) Influiscono su coloro che ti circondano.
Ad esempio, se la scelta del tono e della parola è cortese, è molto più probabile che i clienti o le persone con cui lavoriamo, accettino un gentile “no”. Semplice vero? Non come sembra, perché essere consapevoli di sé, richiede allenamento per poter padroneggiare il potere di disinnescare quella che potrebbe essere una difficile conversazione e trasformarla in qualcosa di più produttivo e piacevole per tutte le persone coinvolte.
Uno degli aspetti che nel mio lavoro riscontro tutti i giorni è che tutti noi, soprattutto se siamo in un ruolo di leadership o di customer care, se stiamo vivendo un momento complicato nella gestione di un aspetto della nostra vita privata, molto probabilmente manifesteremo quella difficoltà anche sul lavoro.
 
Se ti senti frustrato, si riflette sul lavoro, se ti senti impaziente, si riflette sul lavoro: rabbia, tristezza, felicità, serenità sono tutte emozioni che guidano il nostro comportamento e che non distinguono tra le 8 ore in cui ti trovi in ufficio o in negozio o in studio e le ore in cui rientri a casa.

Se la questione si fermasse qui, potremmo anche decidere di accettarla, ma il punto è che a lavoro interagiamo con le persone e tutte queste emozioni hanno un impatto ed un’influenza su di loro.
Quindi, ad esempio, se mi sento impaziente, come mi comporterò con i miei collaboratori o i clienti che devo gestire? Probabilmente cercherò di tagliare corto, sarò sbrigativa, anche brusca o nei casi più gravi, cercherò di ignorare ed evitare le persone.
Se sono arrabbiata, probabilmente basterà una parola detta con un tono di voce che non mi convince, per scatenare una reazione che, in un altro momento, non avrei mai pensato di avere.
E se sono un po’ depressa, con una sensazione di impotenza, comincerò a pensare che non vale la pena di intraprendere nessuna azione o di coinvolgere altre persone nella mia giornata lavorativa.
 
Il punto è che, i nostri collaboratori o i nostri clienti, difficilmente avranno voglia di mettersi nei nostri panni per capire cosa ci sta passando per la testa, o di iniziare delle conversazioni curiose con noi, basate su domande aperte e ascolto empatico (diciamo la verità: voi lo fareste?).
 
Si basano esclusivamente sull’output e cioè sul tipo di comportamento che teniamo nei loro confronti.
Questo significa che, come leader o come persona che ogni giorno interagisce con un certo numero di persone, devi allenare e sviluppare un’ottima auto-consapevolezza, un ottimo senso di come stai e di come ti senti ogni giorno, quello che nel coaching si definisce “centratura”.
La prossima volta che ti sentirai impaziente, frustrato, arrabbiato ricordati che le tue emozioni si stanno trasmettendo alle persone che ti circondano.

Quando sarai li, a contatto con queste emozioni è allora che dovrai ricordarti che ciò che provi ha a che fare solo con te, non è compito di qualcun altro cambiare e fare in modo che tu possa sentirti meglio.
 
💡 Prova a prendere l’abitudine di fare questo esercizio di auto-consapevolezza durante il giorno, iniziando a chiederti:

 
✔️ come mi sento oggi veramente?
 
✔️ quali sono le 2 principali emozioni che sto provando?
 
✔️ quali pensieri o azioni mi portano a provare queste emozioni?
 
✔️ quello che provo mi sta aiutando o interferisce con il mio lavoro oggi?
 
In questo modo, potrai introdurre nella tua giornata una prima pratica di allenamento della tua Intelligenza Emotiva che ti aiuterà nel miglioramento delle tue capacità di comunicazione interpersonale.

👉Se vuoi scendere ancora più in profondità nell’analisi di questi temi, contattami e partiremo con lo scoprire qual è il livello del tuo Quoziente Emotivo.


Torna ai contenuti